Domus Aurea immobiliare Urbino
Domus Aurea - Agenzia Immobiliare e di Servizi della città di Urbino
Agenzia Immobiliare Domus Aurea Urbino





 
L’ ICOSAEDRO è il più articolato dei cinque poliedri regolari esistenti. Il poliedro è un solido geometrico limitato da un numero finito di poligoni ma disposti in modo che ciascun lato sia comune a due soli poligoni (es. cubo, piramide, prismi). A sua volta il poligono, nel caso che consideriamo, è una figura geometrica piana e regolare (equiangolo ed equilatero) limitata da tre o più segmenti.
L’ICOSAEDRO, dal suo centro di simmetria, ha una sfera inscritta (tangente alle facce) e circoscritta (passante per i vertici) ed una terza sfera tangente agli spigoli. Per questo i poliedri venivano detti anche figure cosmiche in quanto si immaginava rappresentassero un ordine perfetto di tipo naturale e superiore.
Questa simbologia di fondo, anche se parecchio enfatica, ha a che fare con la ricerca delle proporzioni non solo nelle tre tavole della città ideale che provengono da Urbino ma, essenzialmente nella costruzione dello stesso palazzo ducale e nel disegno urbanistico rinascimentale tentato dagli architetti del duca Federico. A Urbino ed alla sua officina culturale promossa da Federico, fa riferimento lo studio di Luca Pacioli di Borgo Sansepolcro (1445 – Roma 1517) De divina proporzione (pubblicata nel 1509) che contiene i 59 straordinari disegni geometrici di Leonardo da Vinci con il quale Pacioli ebbe stretti rapporti di amicizia mentre si diceva discepolo di Piero della Francesca.
Dunque l’ ICOSAEDRO è un simbolo semplice ed intuitivo ma carico di significati legati alla città di Urbino e al suo territorio, allude ad una costruzione ragionata e misurata, esprime grande affidabilità perché rimanda ad una tradizione illustre ma comunica un rigore intramontabile che è quello dei numeri e della geometria. Può essere ben associato al concetto di DOMUS AUREA che ne illustra il principio ideale e tendenziale dell’accoglienza e della socialità urbana e civica.
DOMUS AUREA significa, stando alla lettera, "casa d'oro" ed è abbastanza evidente che allude ad un sogno, ad un desiderio comune di realizzare un luogo di riferimento stabile, gradevole e piacevole o il più possibile vicino ai desideri.
Propriamente la "domus aurea" era il nome della splendida residenza imperiale fatta edificare da Nerone a Roma dopo l'incendio del 64 d.C.
C'è da dire che, sotto le terme di Traiano e Tito si conservano ancora le pitture sulle volte e sulle pareti delle grandi sale dell'ex palazzo imperiale. Queste pitture furono copiate da diversi grandi artisti del rinascimento come Ghirlandaio, Pinturicchio, Filippino Lippi. Essi le chiamarono "grottesche" perché decorazioni parietali derivate dalle pareti sotterrate dalle terme di Traiano. Si tratta di forme vegetali di pura fantasia miste a strane figure umane o animali che danno un insieme bizzarro ma di grande effetto. A questo genere di decorazione si ispirò Raffaello Sanzio nel progetto delle Logge vaticane.
Non vi è dubbio però che il nome DOMUS AUREA eventualmente spicca per l'accarezzamento dell'idea di realizzare il sogno individuale di una dimora gradita e gradevole.
_English version English version
Urbino (PU) - Via Pellipario n° 71 - Tel e Fax 0722.347115
   Partita IVA: 02239840412 www.domusaureaurbino.com - www.agenziadomusaurea.it
Oggi è Venerd́, 18 Agosto 2017
 
Radio Rossini |